Web Creation

La forza dell'acqua

Web Creation

Il tradizionale concetto di Web Design è ormai tramontato a favore di una nuova denominazione: Web Creation.

Non si tratta di una semplice distinzione semantica ma di una distinzione di concetto che molto si adatta al mio principio (vision) che vuole che il professionista che affronta un progetto lo debba in realtà creare, partendo da una palette vuota di immagini, contenuti, grafica, dati e funzioni. È un lavoro di analisi estremamente delicato perché da esso non solo dipende il buon funzionamento dell’applicazione e di tutto ciò che le ruota intorno, ma soprattutto dalla riuscita del lavoro dipende il successo dell’attività del cliente.
Un esempio pratico è il sito che state visitando ora. Per essere estremamente sinceri e trasparenti con voi, io mi sono trattato esattamente come “il cliente di me stesso”, mettendo in primo piano lo scopo che volevo ottenere da questa mia Web Creation. Come nell’Italia del Rinascimento l’ Artista era messo di fronte ad un compito – rappresentare questo o quel soggetto, e doveva realizzarlo al meglio delle proprie capacità – così oggi il completamento di un’applicazione di successo è l’insieme di molte competenze che il Creator deve riunire sotto un’unica “Cappella Sistina” per rendere ciò che il committente desidera.

Non è più remunerativa per il committente la parcellizzazione delle funzioni operative che devono essere messe in campo. Un tempo non troppo lontano il team di lavoro era suddiviso per compiti estremamente specialistici: il web developer che si occupava di tutta la parte funzionale dell’ App, il grafico che realizzava i layouts, il fotografo che si occupava di realizzare immagini professionali e infine il web designer che provvedeva al “montaggio” di tutto il materiale, esattamente come fa un montatore cinematografico che “compone” il film così come lo vedrà lo spettatore.

Dall’esperienza cinematografica si è visto come spesso il regista ha preferito prendere le redini della fotografia, del montaggio, e addirittura –  come nel caso di Stanley Kubrick – della scelta della colonna sonora. I risultati sono opere più “omogenee”, capolavori che diventano immediatamente identificabili e addirittura iconici.
Questo è il mio sforzo – come quello di tanti colleghi – di mettere in un progetto tutte le competenze di cui si dispone per omogeneizzare al meglio il lavoro. Il risultato sarà un intero sistema coerente (consistency) di cui il regista/web creator avrà una visione d’insieme indispensabile. Il vantaggio per il cliente/committente che sceglie questa formula è quello di avere un unico referente su cui appoggiarsi senza i noiosi scarichi di competenza che hanno – nel passato – così spesso creato solo problemi e incomprensioni.

Ma per fare tutto questo, ci vuole un professionista con grande esperienza che abbia tutte le necessarie competenze per affrontare i progetti dei clienti. Papa Giulio II Della Rovere affidò la sua Cappella Sistina a Michelangelo Buonarroti, e a nessun altro.

Nascita di un progetto

La prima cosa da fare non è parlare di tecnica, né di funzioni, né di aspetti grafici… La prima cosa da fare è conoscersi.

Nessuno, volendo arrivare ad un risultato certo, partirebbe senza un’idea, un progetto, una timeline, delle idee che devono essere analizzate. Si deve procedere ad un’analisi di fattibilità con tempi, metodi e costi. Nessuno sarebbe andato sulla Luna se non ci fosse stato un progetto estremamente complesso, con limiti di budget (anche se altissimi) e un team al cui vertice c’era una delle menti della missilistica più raffinate: l’Ingegnere tedesco Wehrner Von Braun.

Quindi, prima di lavorare al sito web, alle applicazioni accessorie, al marketing e tutto quanto concorre all’impeccabile funzionamento dell’ applicazione è necessario sedersi, sgombrare la mente da condizionamenti e concentrarsi sul futuro, con un enorme sforzo di comune volontà e fantasia. È necessario effettuare un cosiddetto “brainstorming selettivo” che permetta di focalizzare tutti gli sforzi verso un risultato concreto, non verso generici obiettivi che fatalmente non si avvereranno.

Il La di Diapason

Perché questo riferimento alla musica?

Perché come in un’orchestra, prima di eseguire un brano, tutti gli strumenti devono essere perfettamente accordati. Se anche un solo strumento fosse stonato, esso rovinerebbe l’intera esecuzione.
Un’applicazione web è come un’orchestra che suona. Ogni componente deve essere perfettamente accordato con gli altri, ogni strumento deve funzionare sotto la guida di un unico direttore.

Non è un caso che in molti ambiti, da quello tecnico a quello che qui ci interessa, l’ ambito informatico, la messa a punto di ogni singolo componente di un sistema complesso si chiami “tuning”, che in lingua inglese significa, appunto, “accordatura”.

Quanto costerà?

Non posso, e non voglio, parlare di costi. Non perché sia snob o perché debba nascondere qualcosa, ma semplicemente perché è impossibile.

È impossibile perché il mio lavoro è – alla pari di ogni altro professionista serio – valutabile e misurabile solo sulla base di ciò che il committente desidera. Vedo spesso – purtroppo – tante offerte di chi si decanta buon professionista o ancora peggio “web agency” con cifre talmente irrisorie da portare a pensare che quello che avrò in cambio sarà tutto tranne che un buon prodotto.
Ci sono ristoranti di classe e McDonald’s ovunque. I piatti che vi vengono serviti nell’uno non troverete mai nell’altro, e così si dica per la qualità del cibo e per il relativo conto da pagare.

Per lavorare con me è necessario innanzitutto parlare. Non applico tariffe esagerate perché sono per un rapporto equilibrato tra qualità e prezzo. Lavoro velocemente grazie all’esperienza quarantennale maturata. E i miei preventivi non hanno sorprese proprio perché uso la mia esperienza.

Non vengo pagato per la mia velocità, ma per l’esperienza.

Qualche esempio del mio lavoro

Qui di seguito trovate elencati alcuni degli ultimi lavori eseguiti.

The Loft Manorhamilton – ristorante locale con prenotazioni online e menù dinamico

Mark Scott Garage – azienda locale con sistema di gestione vendita auto usate

Pasta Buona – laboratorio artigianale di specialità gastronomiche bolognesi, con e-Commerce per ordini online.

Dream Lodge Maghery – Bed & Breakfast gestito da una coppia di italiani in Irlanda.

Loft Living – negozio di articoli d’arredo, con e-Commerce.

Samuele Mazza – art director, designer, developer (in costruzione).

VivIrlanda – portale di interesse per chi vuole conoscere l’Irlanda.

Irlanda on the Road – la nostra attività turistica in Irlanda. Ospitiamo piccoli gruppi di visitatori e organizziamo gite giornaliere all scoperta delle bellezze dell’Ovest d’Irlanda.

MA-GA – Sito web ed E-commerce accessori moto.